Prestazioni in caso di Gravi Malattie

Le Gravi Malattie
  • NEOPLASIE MALIGNE
  • PATOLOGIE CARDIOVASCOLARI CHE COMPORTINO NECESSITÀ DI SOLUZIONE CHIRURGICA O COMPROMISSIONE MARCATA DELLA FUNZIONALITÀ DI POMPA
  • ESITI INVALIDANTI MOTORI, COGNITIVI O DEL LINGUAGGIO DI ICTUS ISCHEMICI O EMORRAGIA CELEBRALE
  • INSUFFICIENZA RENALE CRONICA DI GRADO MARCATO O VICARIATA DA TRATTAMENTO EMODIALITICO O DIALISI PERITONEALE
  • INSUFFICIENZA RESPIRATORIA CRONICA CON NECESSITÀ DI OSSIGENOTERAPIA
  • CECITÀ
  • TRAPIANTI DI ORGANO
  • PATOLOGIE DEL SISTEMA NERVOSO CHE DETERMININO SIGNIFICATIVA COMPROMISSIONE EDLL’AUTONOMIA FUNZIONALE CON RIDUZIONE DI AUTONOMIA E NECESSITÀ DI TERAPIA FARMACOLOGICA CONTINUATIVA
  • DEGENERAZIONE CELEBRALE O DEMENZA (ES. MORBO DI ALZHEIMER)
  • ESITI INVALIDANTI E/O DETURPANTI DI USTIONI
  • AIDS CONCLAMATO
  • GRAVI ESITI DI POLI-TRAUMATISMI CON PARALISI DEGLI ARTI
  • GRAVI MALATTIE DELLA SFERA PSICHICA CHE RICHIEDANO TERAPIA PSICOFARMACOLOGICA CONTINUATIVA E PRESA IN CARICO SPECIALISTICA

Il Fondo provvederà ad una periodica verifica della adeguatezza dell’elenco di patologie previste al fine di ampliare – ove necessario – le fattispecie oggetto di copertura sanitaria.

CRITERI DI ACCERTAMENTO DELLA GRAVE MALATTIA E DELL’ELEGGIBILITÀ DELLE SPESE AL RIMBORSO

L’accertamento della grave malattia ai fini dell’erogazione del rimborso sarà effettuato dagli organismi tecnico-sanitari del Fondo, prendendo in esame la documentazione sanitaria prodotta dall’associato (copia della cartella clinica ospedaliera, in caso di pregresso ricovero registrato nell’anno di riferimento oppure referto/relazione medica redatta dallo specialista di riferimento attestante la specifica patologia).
Parimenti, la verifica di congruenza della/e prestazione/i oggetto di rimborso sarà effettuata dal consulente tecnico-sanitario del Fondo, sulla base delle prescrizioni del medico curante e/o del medico specialista e/o in relazione ai protocolli diagnostico, terapeutici ed assistenziali associabili alla specifica patologia.

 

Le prestazioni

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE FINALIZZATE ALLA FORMULAZIONE DELLA DIAGNOSI E/O DEL PERCORSO TERAPEUTICO

PRESTAZIONI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICHE
VISITE SPECIALISTICHE*
ESAMI DI LABORATORIO*
ESAMI STRUMENTALI E ALTRI ACCERTAMENTI DIAGNOSTICI*

Somme rimborsate

  • 80% al max delle spese sostenute
  • Massimale rimborso ottenibile per il 2018: 700 €

Condizioni di Ammissibilità

Saranno considerate ammissibili:

  • le spese sostenute in seguito ad una diagnosi di malattia già formulata (ad esempio: visita specialistica finalizzata ad ottenere una “second opinion” o “diagnosi comparativa”).
  • le spese sostenute per esami e accertamenti svolti in presenza di un sospetto diagnostico (formulato dal medico di medicina generale e/o dal medico specialista) e ai quali faccia seguito una diagnosi di effettivo accertamento della grave malattia.

È possibile il rimborso delle spese per prestazioni specialistiche finalizzate alla formulazione della diagnosi e/o del percorso terapeutico limitatamente agli iscritti che abbiano accertato la grave malattia nell’anno in corso (a far data dal 01/01/2018).
Eventuali deroghe rispetto alla data di decorrenza sopra menzionata, ad esempio per iscritti la cui patologia sia stata accertata in periodi immediatamente precedenti, potranno essere accordate dal Fondo a seguito di valutazione del consulente tecnico-sanitario.

 

PRESTAZIONI DI RIABILITAZIONE E ASSISTENZA

PRESTAZIONI RIABILITATIVE E ASSISTENZIALI
FISIOTERAPIA
LOGOPEDIA
ASSISTENZA INFERMIERISTICA

Somme rimborsate

  • 60% al max delle spese sostenute
  • Massimale rimborso ottenibile per il 2018: 5000 €

Condizioni di Ammissibilità

È possibile il rimborso delle spese per prestazioni di riabilitazione e assistenza limitatamente agli iscritti che abbiano accertato la grave malattia nell’anno in corso (a far data dal 01/01/2018).
Eventuali deroghe rispetto alla data di decorrenza sopra menzionata, ad esempio per iscritti la cui patologia sia stata accertata in periodi immediatamente precedenti, potranno essere accordate dal Fondo a seguito di valutazione del consulente tecnico-sanitario.